Sabato 23 Marzo le cinque band si esibiranno per contendersi la partecipazione al XXVII Arezzo Wave Love Festival.

Immancabile come ogni anno dal 1987, con la primavera arriva anche la nuova edizione di Arezzo Wave Abruzzo 013.

Anche quest’anno numerose rock band e autori della nostra regione sono stati ascoltati e prescelti per prendere parte alla rassegna live che da più di 20 anni seleziona i musicisti per prendere parte all’Arezzo Wave Love Festival.

Gli artisti selezionati quest’anno ben rappresentano il variegato mondo della musica attuale abruzzese. In un’edizione che a visto per la prima volta sostanzialmente equilibrarsi il numero dei concorrenti tra le diverse provincie, dal punto di vista musicale è l’attitudine all’indie a farla da padrona, ma, ed è qui la vera novità, tutte le sensibilità sono ben disposte al mashup, al meticciato musicale. I musicisti si sentono giustamente liberi di travalicare limiti che in passato avevano assunto caratteri di dogma. Per questo motivo le definizioni di genere che troverete anche in seguito ormai traballano e lasciano il tempo che trovano; ogni artista è pronto a stupire con tutte le armi a disposizione. Altra novità di quest’anno, più dettata dal caso, i testi che ascolteremo sabato sera saranno tutti in inglese, segno forse che “oramai” nell’era del download l’orizzonte è globale.

Ma ecco di seguito le band che si esibiranno il prossimo sabato 23 marzo presso La Nuova Direzione di Cellino Attanasio (TE) a partire dalle 23:00 (ingresso libero)

Coconuts killer band, Chieti/Pescara, rock’n’roll

Cri animal, Ortona , psichedelia / industrial

Nectarines, Vasto-S. Salvo britpop,

Nexus, L’Aquila , dark gotic

Unheimlich, Atri, trip hop

Già questa prima selezione ha visto gli organizzatori dover escludere altre formazioni che ben avrebbero potuto onorare il palco della più antica manifestazione rock regionale e che sono rimaste fuori dalla rassegna.

Vediamo più da vicino chi sono i gruppi gruppi che le suoneranno di santa ragione all’AWA013, quasi tutte le formazioni hanno almeno un lavoro in studio al loro attivo.

Coconuts Killer band, dondola e rotola, l’origine del R’n’R risale ai primi 50 dello scorso secolo, ma i Coconuts hanno lasciato dietro le ingenuità di dell’epoca per riappropriarsi della lezione di Bill Haley e Jerry Lee Lewis con sonorità più solide e potenti mantenendo però la briosità delle origini. I know, it’s only rock’n’roll but i like it!

-

Cri animal, dal flute alla chitarra elettrica distorta, dall’armonium al sampler; lo sguardo di questo one-man-band spazia su quasi tutto l’universo sonoro. Accompagnato da inserti multimediali e da una corista punta con sprazzi industriali allo spirito primitivo. Il primo disco è in arrivo, rigorosamente in vinile ovviamente.

-

I Nectarines hanno alle spalle il loro primo disco fresco di stampa e due video molto accattivanti, la parola d’ordine è emozionare, non importa se è post-rock o rock a “cassa-dritta”, il britpop che ne esce è quanto di più attuale e fresco.

-

Nexus, il gotico si fa elettro. Nonostante la giovane età costruiscono emozioni che attraversano gli ultimi decenni musicali. Con un orecchio alla new wave ed un altro all’indie il loro gotico si trasforma in un dark più solare. Sono al lavoro per il loro primo EP.

-

Unheimlich!, trip hop, con una presenza degli strumenti più marcata, il risultato non è mai scontato e sopratutto con la miscela di sinth e suoni indie il percorso musicale nei vari brani si stravolge in continuo , a legare tutto l’irrequietezza dell’animo che impedisce di adagiarsi su ritmi comodi e toni confortevoli.

-

Le cinque band/artisti selezionate si contendono il biglietto di andata per il XXVII Arezzo Wave Love Festival che si terrà il prossimo luglio. Una seconda formazione sarà comunque segnalata al festival aretino. Mentre premio speciale offerto dalla 3rd Alley Recording Studio sarà l’uso gratuito per due giorni dei propri studi di registrazione. La giuria chiamata al difficile compito sarà così composta: M.o Davide Verticelli playlist manager presso RAI Radio2, Giuseppe Ciampagna Musicista e titolare del 3rd Alley Recording di Popoli, Lucio Piccirilli musicista ed associato dell’etichetta Ridens Record, Marco Sigismondi della Fondazione Arezzo Wave Italia e Piero Lucarelli della Franti Rise Associazione. Quest’ultima organizzatrice delle attività in regione

Il concorso Italia Wave band è realizzato dalla Fondazione Arezzo Wave Italia in collaborazione con i media partner XL Repubblica, Zero, Popolare Network, Jam, Insound, Next Exit e la partnership tecnica di Ufip. Maggiori informazioni possono essere ottenute presso la segreteria organizzativa dell’associazione Franti Rise.